supervisione_cloud

TELECONTROLLO 4.0

IL CONTROLLO REMOTO NEL 2017

L’innovazione tecnologica degli ultimi anni ha generato una forte evoluzione dei sistemi di controllo a distanza soprattutto per tre aspetti: connettività, cloud storage e scalabilità.

Connettività: Il sistema di controllo remoto deve dare la possibilità agli utenti di collegarsi ovunque si trovino semplicemente attraverso una connessione internet. Utilizzando il browser di un qualsiasi dispositivo, senza l’utilizzo di un software dedicato, deve essere possibile interagire con il sistema visualizzando lo stato dell’impianto, modificando variabili, analizzando trend o ricevendo notifiche.

Cloud storage: L’evoluzione in campo tecnologico prevede che i dati archiviati, memorizzati ed elaborati su computer locali ora debbano migrare su piattaforme cloud distribuite geograficamente che offrono la possibilità di disporre delle risorse virtualizzate e dei servizi richiesti dalle aziende. Questo sistema permette di ridurre gli strumenti informatici e acquisirli tramite cloud in base alle esigenze del momento con notevoli vantaggi in termini economici per la diminuzione dei costi di installazione di software, manutenzione hardware, aggiornamenti e backup.

Scalabilità: Il sistema deve avere la capacità di espandersi senza scontrarsi con i limiti fisici delle risorse che utilizza, di gestire dinamicamente gli aumenti del carico di lavoro che si presentano e di potere integrare nuove funzionalità necessarie alla azienda.

IPS Cloud è nato secondo questi presupposti e risponde in pieno alle esigenze delle aziende offrendo un sistema top level in termini di innovazione tecnologica.